Category Archives: Bagno

Il bagno

Il bagno ha sempre rappresentato il luogo della mia passione in casa. L’antro della riflessione e della introspezione.
la tazza del water luogo di riflessione e introspezione

la tazza del water luogo di riflessione e introspezione

Solo per fare un esempio che vale per tutto quello che ho vissuto tra i sanitari di ogni casa che ho abitato, quando ero al ginnasio ho studiato sul cesso quasi tutta la grammatica greca.
Sì, è vero.  Già allora pensavo che la materia fosse più scatologica che filologica.
Odiavo il greco quanto amavo il latino, nè la medesima metodologia di insegnamento riusciva ad avvicinarmele nel gradimento.  Anzi direi che l’approccio assimilabile rimarcava potentemente le loro differenze.
Pagai gravi conseguenze alla versione della maturità in effetti. In quell’occasione una complicata traduzione di un testo a firma di Ippocrate che trattava della durezza delle acque – come a prefigurare il mio destino professionale con una straordinaria preveggenza – gambizzò me e molti dei miei compagni di classe nel percorso di liberazione dalla macchina scolastica tra gli esami scritti e gli orali.
Ma non era solo per questo che stavo là allora come oggi.
Continuo a frequentare stabilmente la stanza, con una fedeltà matrimoniale.
Il bagno sta a me come i luoghi del cammino stanno ai peripatetici.
Il bagno è filosofia e lì filosofeggio e mi dedico alla vera introspezione.
Io sotto la doccia canto assai, ma le riflessioni più profonde sul senso generale dell’universo  avvengono sempre sul water o al massimo con i piedi ammollo nell’acqua calda del bidet.
Perchè per me le domande esistenziali  – chi ha creato l’universo, Dio esiste, chi ha inventato il sapone liquido – sono così: viscerali.
In sostanza se fossi stata Brian Green probabilmente avrei ideato “L’Universo Elegante”  lì, assittata sulla tazza.

Copyright © 2017 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.