Negazionisti fantastici e dove trovarli

L’EPISODICO: “si è trattato di un caso isolato”. Lo dicevano anche della mafia. I mafiosi.

Il RELATIVISTA: “è un reato come gli altri, perché dovrebbe essere più grave?”. Perché lo dice la legge, non belzebù e nemmeno i comunisti: aggravante per motivi razziali. Il motivo storico nemmeno vale la pena di citarlo.

Il BENALTRISTA: “ci sono ben altri problemi in Italia, perché ci occupiamo solo di questo?”. Di solito chi lo afferma non si occupa nemmeno degli altri problemi, a meno che non lo riguardino. Ma la cosa divertente dei razzisti è che, a differenza degli altri criminali comuni, tendono ad organizzarsi e a fare squadra, fondare partiti, governare. Di solito non finisce bene.

Lo SCIENTIFICO: “non puoi dimostrarmi il legame tra quello che dice Salvini e questi episodi”. E tu saresti chiamato a sfoderare statistiche criminologiche e giudiziarie, grafici e altro. Poi guardi la sua bacheca dove scrive che tutti gli immigrati sono delinquenti e l’omosessualità è innaturale e ti accontenti del dato percettivo: “guarda, non ho le prove, ma secondo me poco poco scemo lo sei”.

Il SERENISSIMO: “non so, non sono problemi miei, è roba lontana”. Niente da fare, tocca lavorare pure per loro.

Il COSPIRATORE: “questo fenomeno è sempre esistito ma purtroppo se ne parla solo adesso”. Si riferisce a sé stesso e alla visibilità che Facebook gli ha dato.

Il FILOSOFO: “è un problema ben più grave, non puoi ridurlo all’indignazione e basta”. E tu te lo immagini chino a studiare libri sul tema, pronto a illuminarti. E invece niente.

Il COLPEVOLISTA: “la colpa è della vittima/dell’immigrazione incontrollata/del PD”. Dello stronzo che ha sparato, offeso, ingiuriato, mai.

Il MA-ISTA: “è stato razzismo, ma…” una variante additiva di quelli sopra. Fa finta di riconoscere il fenomeno ma in fondo non lo fa: si sa infatti che nelle regole della lingua conta quello che viene dopo la virgola, non quello che viene prima.
(Simone Samuele Rizza).

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright © 2018 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.