Un tè con un’Amica con il colera nel cuore

E comunque si, vivere la vita serena, aggiungo e cerco di sottolinearLe.
Perchè per quanto possano farci rabbrividire le classificazioni è inutile negarlo sono utili -nella misura in cui ogni essere umano rientra in una categoria. (Anche le donne hanno le loro. Badate bene!).

Decidere di dare fiducia ad un “mentitore ufficiale”-a questa categoria appartiene, “iddu” [lessico di assittata in pizzo] – da un lato è un atto di estremo Amore totale, dall’altro è un gioco al massacro, invalidante quindi, per noi. Donne emancipate-intelligenti-sessualmente disinibite. Che poi l’essere tutte queste cose a volte ci porta addirittura ad autoconvincerci che “Con noi sarà diverso”.
Ed è li, in sostanza, l’errore più grande che possiamo commettere.
Peccare di onestà intellettuale. Perchè il fatto stesso che -seppur magari a grandi linee- apparteniamo alla categoria alfa delle donne, abbiamo già la consapevolezza che ne esistano altre di donne emancipate-intelligenti-sessualmente disinibite. Ed anche più di noi, talvolta.

Indi: Lui -homo lupus in fabula- potrebbe incontrarne una. Un’altra. Che potrebbe diventare te. Esattamente come tu sei diventata qualcun’ altra. Oppure si, potrebbe accadere che la incontra ma non la riconosce e quindi continua a vivere (in)felice e (s)contento al tuo fianco. In perenne ricerca.

Ma questo è un dubbio troppo grosso. È un’ ansia umanamente incontrollabile con cui pensare di poter convivere il resto della tua vita.

E tu, Cara Amica mia, con il cuore in frantumi, oggi, ti sei salvata.

Di Rossana Campaniolo

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright © 2018 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.