Ufficio nonsense

Anno 2005. In un ufficio a Palermo. Settimana di Ferragosto.

Entro di botto in una stanza, i miei colleghi J. e K. sono alla medesima scrivania a controllare alcuni dati: “Scusate cercavo H.”
K.: “Non c’è, sarà andato a cagare”
Io, osservo meglio l’ambiente: “Questa stanza è grande, se si alzano due muri vicino le finestre si può ricavare una cabina bagno viso che H. ed J. cagano in continuazione”.
K.: “Ma invece non ti sembrerebbe il caso di aprire giusto quella finestra che è sempre chiusa, cu stu scuru?” ed indicando J. “Capisco che lui ha l’anima dark”
Io: “No guarda lascia perdere, almeno manteniamogli l’anima dark, visto che da quando si è fatto zito porta t-shirt che pare un vecchio”
fantozzi
K. “Un vecchio in pigiama, parino i maglietti ca usu io ri nuotte. E tu “rivolto a J ” dormi nudo la notte?”
Io: “Per favore favore finemula ca poi vi immagino nudi sul letto”
J.: “Io dormo con i pantaloncini e la maglietta, per esempio per ora ne ho una dei Metallica”
K.: “Iu haiu un pigiama, della fila, uno pantaloncini rossi e maglietta bianca, uno pantaloncini blu e maglietta blu con una fascia grigia…”
Io:” Matri mia parinu i pigiami ri Raimondo Vianello”
K.: “I pigiami di Raimondo Vianello? Talè ca stasira mi fazzu a foto e ta mannu”
Ancora aspetto…

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright © 2018 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.