Socialpacifismo facciamoci un esame di coscienza prima…

Non la capisco la gente che passa le ore a litigare e offendere sui social network.
A chi rivolge il suo livore, la sua provocazione, la sua aggressione?
Quale premio ritiene avrà, dopo la sua effimera vittoria? Quale vittoria, poi crede di avere ottenuto?

Eppure dovrebbe farsela una domanda prima di dare sfogo alla tastiera: se si trovasse di fronte, in carne, ossa, sangue, pensiero e sentimenti, la persona a cui si rivolge? Avrebbe ancora il coraggio? Ma soprattutto, ne avrebbe davvero il motivo?

pacifismosocial

E’ facile togliere la dimensione personale a chi discute con noi attraverso uno schermo.
E’ semplice ridurla al solo schermo: una serie di fasci luminosi che kantianamente il nostro cervello dispone e ridispone alla bisogna attribuendo un significato piuttosto che un altro, proiettando spesso le proprie frustrazioni.
Quello che spesso sfugge e che, spento lo screen, abbiamo spesso spento la possibilità di parlarci davvero.

E allora, come dire “scialla” e abbassiamo le penne. Che magari il problema siamo giusto noi.

 

 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright © 2018 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.