Rossana

La prima volta che l’ho vista ho pensato: “Ma che avrà da guardare tanto?”.
I suoi occhi appaiono sempre sgranati. Forse perchè li ha chiari e grandi e spiccano sul volto.

In realtà sono due finestre aspiranti, nel senso che da lì sembra che il mondo venga in un certo qual senso risucchiato e tuffato nel profondo di un’interiorità che ogni tanto viene fuori in maniera straripante e improvvisa.

Tutto questo la rende bella. Di una bellezza quasi cattiva. Lei può permettersi di ignorare chiunque e, volendo, di lasciare chi decide lei davanti all’uscio aperto, o peggio ancora dietro ai vetri tersi, ma chiusi.

Lei scrive. Assai.

Lei scrive. Assai.

Tuttavia, chi riesce a varcare la soglia, anche solo per qualche secondo, scopre un universo parallelo e del tutto singolare, perchè quello che è assorbito da quelle orbite è rielaborato fino all’essenza dal cervello e dall’anima e diventa altro a sè, nuovo e curioso.
Se entri non vuoi uscire più.

Oggi invece è entrata lei e ha appizzato una lettera in corridoio.
Penso che ogni tanto tornerà e, se si sentirà padrona, incomincerà a fare vai e vieni come più le aggrada.

 

 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright © 2018 "Assittata in pizzo", all rights reserved. Powered by Morici basing on Romangie Theme.